Dermocosmesi oncologica
Cinzia Tafuto, Gloriana Assalti

60,00 IVA inclusa

Tra i compiti della medicina estetica c’è la  “cura del futile” ovvero ciò che esula dalla terapia psicofisica e che valorizza l’immagine della persona, articolando le prestazioni in virtù di un visibile riscontro e di una piena partecipazione del malato, tale da spostare la sua attenzione dalla malattia.

 

 

  • Autori: Cinzia Tafuto, Gloriana Assalti
  • Lingua del testo: Italiano
  • Data di pubblicazione: 09/2021
  • Confezione e Formato: Cartonato (17x24 cm)
  • Numero di pagine: 87
  • Marchio: ActaMedica
  • Codice ISBN: 978-88-97438-66-3

Descrizione

La funzione principale della medicina estetica nei confronti del paziente oncologico consiste nel prevenire i danni cutanei causati dalla tossicità dei farmaci e i danni psicologici derivanti dalla compromissione della sua immagine corporea.
Il suo obiettivo pertanto è cercare di tendere all’essere attraverso l’apparire, modificare l’aspetto esterno al fine di modulare quello più intimo e profondo stimolando fiducia e coraggio.

Additional Information

Weight0,300 kg

Visti di recente...

I peeling chimici nella pratica clinica

120,00 IVA inclusa

Questo testo è uno strumento unico nel suo genere, che può permettere al medico estetico di affrontare con cautela, ma senza paura, le patologie e gli inestetismi sensibili alle sostanze usate come agenti peeling.

Estetica dei tessuti orali e periorali in odontoiatria

150,00 IVA inclusa

Mai come oggi, un approccio multidisciplinare in Odontoiatria trova una sua validazione e necessità. Si tratta dell’estetica, della medicina estetica del sorriso e del viso, nel tentativo di costruire una visione più ampia che esca dal tecnicismo dell’odontoiatria dente orientata che si dedichi, invece, alla persona nella sua complessità.

Semeiotica clinica del piede

90,00 IVA inclusa

La semeiotica clinica rappresenta uno strumento essenziale all’interpretazione statica e dinamica della patologia del piede. La valutazione anamnestico-clinica deve precedere la consultazione degli esami strumentali, i quali potrebbero erroneamente condizionare la corretta interpretazione delle problematiche cliniche riferite dal paziente.
Il testo-atlante descrive l’approccio clinico a un organo di senso e di moto unico come il ‘piede-caviglia’ attraverso il modello didattico della narrazione iconografica, utile al medico per riconoscere i paramorfismi dei quadri patologici.

Evoluzione nel trattamento del piede piatto dell’adolescente e dell’adulto Vol. 31 SICP

60,00 IVA inclusa

Il piede piatto è la più comune condizione dismorfica del piede presente a ogni età. La sua definizione fa riferimento a una protrusione mediale e plantare della testa astragalica che determina l’appiattimento dell’arcata plantare e l’aumento della superficie di appoggio della pianta del piede, associata in genere a una deviazione o atteggiamento del valgismo del calcagno.
L’intento di questo libro è quello di fornire gli elementi utili per compiere una corretta diagnosi, classificazione e scelta del trattamento adeguato nel paziente adolescente e nell’adulto.