In offerta!

Atlante di anatomia chirurgica – Le vie di accesso in traumatologia – cofanetto
Gianfranco Zinghi, Raffaele Pascarella, Roberto Rotini

256,50 IVA inclusa

Vie d’accesso in traumatologia (volumi arto superiore + bacino e arto inferiore) è un atlante di anatomia dal chiaro significato pratico: con 200 immagini di campo operatorio, 400 disegni anatomici e l’iconografia di casi clinici emblematici, mostra le vie anatomiche più utili nelle differenti situazioni cliniche di osservazione del traumatologo, illustrando nel modo più semplice i tempi dell’operazione, dai tessuti superficiali fino al piano scheletrico sede della lesione, per eseguire una via d’accesso senza rischi.

  • Autori: Gianfranco Zinghi, Raffaele Pascarella, Roberto Rotini
  • Lingua del testo: Italiano
  • Data di pubblicazione: 10/2018
  • Confezione e Formato: Cartonato (24x31cm)
  • Numero di pagine: 703
  • Marchio: Timeo
  • Codice ISBN: 978-88-97162-71-1

Descrizione

Più di 700 pagine

400 disegni anatomici

200 immagini di campo operatorio e documentazione di casi clinici emblematici

Lo scritto è contenuto al minimo indispensabile, privilegiando l’iconografia.
Tutte le tavole portano la firma di insigni maestri e/o allievi della scuola di disegno anatomico dell’Istituto Rizzoli.

“Questo testo atlante in due volumi, vuole mettere nella giusta luce le conoscenze necessarie per accedere, “a cielo aperto”, a un segmento scheletrico fratturato. L’anatomia che studiavamo sui banchi dell’università ci ha fornito quel bagaglio culturale fatto di muscoli, vasi e nervi che è necessario, ogni tanto, rispolverare. Per questo motivo abbiamo voluto mettere insieme schemi e disegni riguardanti sia le vie d’accesso, sia l’anatomia chirurgica.

Le foto dei campi operatori sono state selezionate da un’enorme quantità di osservazioni con particolare attenzione sia all’aspetto estetico, sia a quello didattico. L’opera è in due volumi, il primo (320 pagine) riservato all’arto superiore, il secondo (384 pagine) alla pelvi,

al cotile e all’arto inferiore. Abbiamo escluso le ricerche anatomiche e le vie d’accesso dedicate alla chirurgia della mano perché di stretta competenza superspecialistica.
I radiogrammi che documentano i vari tipi di frattura (pseudoartrosi e consolidazioni viziose comprese) non vogliono privilegiare né una tecnica operatoria, né questo o quel mezzo di sintesi, bensì descrivere la via d’accesso più adatta al tipo e al livello della lesione.”

Gianfranco Zinghi

Traumatologia, come accedere alla clavicola?

Il decubito è supino, il capo inclinato e ruotato contro-lateralmente. L’incisione si sovrappone al margine anteriore dell’osso dopo averlo palpato attraverso le parti molli. Aperta la fascia, si scolla il periostio esponendo, all’occorrenza, l’intera clavicola dopo aver disinserito trapezio (1) e deltoide (2) lateralmente, sterno-cleido-mastoideo (3) e gran pettorale (4) medialmente.

256,50 IVA inclusaAggiungi al carrello

Additional Information

Weight5,24 kg

Visti di recente...

Semeiotica clinica del piede

90,00 IVA inclusa

La semeiotica clinica rappresenta uno strumento essenziale all’interpretazione statica e dinamica della patologia del piede. La valutazione anamnestico-clinica deve precedere la consultazione degli esami strumentali, i quali potrebbero erroneamente condizionare la corretta interpretazione delle problematiche cliniche riferite dal paziente.
Il testo-atlante descrive l’approccio clinico a un organo di senso e di moto unico come il ‘piede-caviglia’ attraverso il modello didattico della narrazione iconografica, utile al medico per riconoscere i paramorfismi dei quadri patologici.

Tabloid di Ortopedia

30,00 IVA inclusa

Tabloid di Ortopedia è un mensile di informazione, cultura e attualità per gli ortopedici, i reumatologi e i fisiatri italiani.

7 numeri + 1 speciale SIMFER

In offerta!

The ways of rhinoplasty – Comparing philosophies

275,50 IVA inclusa

English language. Also available in Italian

The purpose of this book is to keep the surgeons updated about innovations in aesthetic rhinoplasty surgical techniques, and to compare the different techniques: open rhinoplasty, closed rhinoplasty and preservation rhinoplasty, showing the positive and negative points of these techniques in each clinical case: the dorsal hump, saddle nose, crooked nose ecc. You can find also some particular rhinoplasty techniques for example: profiloplasty using combined skeletal and prosthetic surgery, the autologous profiloplasty techniques, and rhinofiller for non-surgical correction of the nose. The theoretical part of book is enriched with many multimedia contents composed by 75 videos of live rhinoplasty surgery, you can see them through QRCode, and more than 120 clinical cases that show patients before and after the operation.